Info

Il Sole24Ore - Le soluzioni tecnologiche per essere certi che vengano rispettate in tutte le fasi le misure di protezione del cibo fino alla consegna contactless, a prova di contagio.

 

 

 

 

 

 

 

 

La forzata permanenza a casa di milioni di italiani ha fatto impennare la domanda di piatti pronti e il recapito di generi alimentari a domicilio ha stimolato operatori della logistica e della ristorazione e le aziende tecnologiche a studiare soluzioni innovative per elevare ulteriormente il livello di affidabilità di tutte le procedure legate al delivery, dal confezionamento alla consegna al cliente finale.

La catena dei blocchi per tracciare le misure di protezione del cib o
Igiene, sanificazione e totale controllo del percorso del piatto sono alcune delle “nuove” priorità che caratterizzano oggi – e segneranno ancora per parecchi mesi – le vendite di cibo a domicilio.

> Continua