Info

Deloitte – Dopo il calo consistente provocato dalla pandemia, il mercato della ristorazione in Europa è in crescita e tornerà ai valori pre-pandemici entro il 2023. È questo il contesto che emerge dal report 2022 del Foodservice Market Monitor, lo studio di Deloitte che analizza la ristorazione a livello globale e indaga il posizionamento, le quote di mercato e le prospettive di crescita nel settore.

Il futuro della ristorazione

La ripresa del mercato sarà trainata dai formati di ristorazione più agili: Café e Bar (+8,1%) e Street Food (+5,6%), insieme ai formati più stabili come il Full Service Restaurant (+5,7%). In merito alle prospettive di crescita per ciascun formato, il ritorno ai livelli pre-pandemici può arrivare già entro il 2022 per il Quick Service Restaurant (Fast food, Delivery), è invece atteso nel 2023 per i Full Service Restaurant e Street Food e nel 2024 per Café e Bar.

La crescita della cucina italiana

In questo clima di ripresa mondiale si inseriscono anche le performance della cucina italiana nel mondo. Nell’ultimo anno vi è stata una crescita del +25% rispetto al precedente. Si tratta di un valore di 205 miliardi di euro, non ancora ai livelli pre-pandemici, dato il calo del -30% del 2020. La cucina italiana conquista notorietà nei mercati USA (33%) e Brasile (28%), mentre in Italia l’incidenza è del 94%.

Leggi la notizia completa»